Instagram, Intelligenza Artificiale per riconoscere under 13


Nuove tecnologie di Intelligenza artificiale per capire se un utente è ‘under 13’, avvisi di sicurezza per far capire ai giovani ad essere più cauti nelle conversazioni con gli adulti con i quali sono già in contatto, incoraggiare i giovani a rendere i propri account privati. Sono alcune delle funzioni a cui Instagram sta lavorando per proteggere i membri più giovani della community, mentre è già in distribuzione da oggi in tutto il mondo, anche in Italia, la funzione che limita lo scambio di messaggi diretti tra adulti e minori di 18 anni che non li seguono.

Da non dimenticare che in Italia TikTok, dopo una richiesta del Garante Privacy, sta chiedendo l’età agli utenti per dare una stretta ai profili degli ‘under 13’ dopo alcuni fatti di cronaca. Riguardo la limitazione allo scambio di messaggi diretti tra i giovani e gli adulti di cui non seguono il profilo la funzione, spiega la società, “si basa sia sulla tecnologia di apprendimento automatico capace di prevedere l’età degli utenti, sia sull’età che gli utenti ci forniscono quando si iscrivono ad Instagram.

Muovendoci verso la crittografia end-to-end, stiamo investendo in funzioni che possano tutelare la privacy e tenere le persone al sicuro senza accedere al contenuto dei loro messaggi direct”.

Intelligenza artificiale e apprendimento automatico sono le tecnolgie che il social sta mettendo in campo per per accertare l’età degli utenti. “L’età minima per utilizzare Instagram è 13 anni – aggiunge il social – sappiamo che i più giovani potrebbero mentire sulla data di nascita. Vogliamo fare di più per evitare che questo accada”. Fonte: Ansa.it