Facebook aggiorna il proprio algoritmo: più visibilità alle notizie originali


Facebook continua la sua battaglia contro la disinformazione introducendo un significativo aggiornamento all’interno dell’algoritmo che determina quali post hanno la priorità nel del news feed. La funzione della modifica sarà quella di mettere in evidenza le notizie originali che provengono da fonti attendibili e verificate.

Con questo aggiornamento il colosso di Menlo Park vuole premiare gli editori che si impegnano a fornire contenuti inediti e originali, accompagnate da chiare informazioni editoriali. Le notizie che avranno una posizione privilegiata all’interno del feed dovranno essere: affidabili, credibili e informative.

L’algoritmo di Facebook analizzerà gruppi di notizie che ruotano attorno ad un singolo argomento e darà priorità a editori e testate che vengono più spesso citati come fonte affidabile. In questo modo la notizia più originale verrà “potenziata” dall’algoritmo e avrà maggiore distribuzione e visibilità.

La volontà dell’azienda è anche quella di premiare ed incentivare la trasparenza editoriale. Il nuovo algoritmo, infatti, terrà conto anche delle informazioni editoriali mostrate da una testata, come ad esempio il nome dell’articolista e la data di pubblicazione della notizia. Una soluzione che penalizzerà di molto le cosiddette notizie clickbait, create solo per attirare i click degli utenti, ma prive di contenuto.

A volte però una testata giornalistica non può garantire una trasparenza editoriale al cento per cento. Consapevole di ciò, Facebook ha precisato che il nuovo algoritmo terrà conto anche del contesto geopolitico dal quale arriva la notizia e, se le circostanze lo giustificano, non penalizzerà gli editori che devono per forza ricorrere all’anonimato.

Per adesso l’analisi dei contenuti si concentrerà solo su quelli in lingua inglese, ma l’intenzione è quella di estendere l’esame anche agli articoli pubblicati in altre lingue.

Fonte: Wired.it