Impennata di attacchi hacker durante le Feste: occhio alle app di Natale


c_2_articolo_3112731_upiimageppEvitare le app a tema natalizio, fare attenzione alle cartoline elettroniche e ai messaggi via social e via e-mail e diffidare dalle offerte “troppo belle per essere vere” su viaggi e shopping. E’ quanto afferma Andrea Zapparoli Manzoni, esperto di sicurezza e membro del Clusit, l’Associazione Italiana per la Sicurezza Informatica. Durante le Feste, infatti, si osserva un’impennata di tentativi di frode e di attacchi informatici condotti via web. “Nel primo trimestre del 2017 le attività cyber-criminali andate a buon fine sono aumentate del 13% rispetto all’ultimo trimestre del 2016”, ha sottolineato Manzoni.

“Le principali minacce che possono riguardare i cittadini sono del tutto trasversali rispetto al sesso, all’età e al canale utilizzato come vettore di attacco. E’ dunque opportuno adottare comportamenti prudenti e fare attenzione a una serie di situazioni e comportamenti particolarmente rischiosi”, ha proseguito l’esperto.

Le app a tema natalizio, infatti, sono “spesso deputate a raccogliere credenziali e dati personali, così come le cartoline elettroniche e i messaggi di auguri inviati via social ed e-mail”. E’ buona prassi, inoltre, “evitare di compiere pagamenti, in particolare tramite dispositivi mobili quando si è connessi a reti Wi-Fi libere, come quelle messe a disposizione nei luoghi pubblici, perché le nostre comunicazioni potrebbero essere intercettate, manipolate e alterate da malintenzionati”.